Avvocato

Brennan è socio fondatore della ditta Gian-Grasso, Tomczak & Hufe, P.C.
È un membro in regola del Pennsylvania Bar. Brennan concentra la sua attività esclusivamente sul diritto di immigrazione, con speciale competenza sulle conseguenze di condanne penali sull’immigrazione.
L’attività principale di Brennan si concentra sulla rimozione della difesa, in entrambi i contesti di detenuto e non detenuto, inclusa la difesa per l’espulsione, contenziosi e appelli presso il Consiglio dei Ricorsi per l’Immigrazione.
Ha contestato con successo casi dinanzi il Tribunale per l’Immigrazione (EOIR)a Philadelphia, in New Jersey, New York, Baltimora e Orlando.
Ha anche vinto casi presso il Consiglio di Appello per l’Immigrazione e la Corte d’Appello degli Stati Uniti per la Terza Circoscrizione.
Si occupa di vari tipi di contenziosi di immigrazione, inclusi cancellazione di allontanamento per residenti legali permanenti e non parmanenti, adattamento dello stato, deroghe di inammissibilità sia per frodi che per attività criminose, asilo, annullamento di allontanamento e richieste di discrezionalità della procura.
In ambito di detenzione, ha esperienza nell’ottenimento di cauzioni e libertà per buona condotta per i clienti.
Rappresenta anche individui in contenziosi non tipicamente riguardanti l’immigrazione, usando strategie come Mozioni per Sopprimere, nel contesto di tribunali per l’immigrazione, per contestare le politiche di applicazione aggressiva della Dogana per l’Immigrazione, che colpisce le famiglie in tutta la comunità.
Oltre all’attività basata su contenziosi da allontanamento, Brennan rappresenta individui e famiglie che fanno domanda per i benefici con la USCIS (U.S. Citizenship and Immigration Services, cittadinanza americana e servizi per l’immigrazione).
Alcune domande includono petizioni I-130 a base familiare, adattamenti di stato, petizioni speciali per immigrazione minorile (SIJ), petizioni Vawa per vittime di violenza domestica, petizioni per visti U per vittime di crimini, naturalizzazioni e certificati di cittadinanza, elaborazioni consolari, visti per fidanzati, azione differita per arrivi d’infanzia (DACA), e stato temporaneamente protetto (TPS).
L’esperienza di Brennan con il sistema di giustizia penale di Philadelphia e contee circostanti, gli permette di consigliare gli avvocati penalisti di ottenere appelli per clienti in casi penali, i quali evitano o minimizzano le conseguenze delle condanne sull’immigrazione.
Ha lavorato con il Consiglio di difesa per preparare colloqui di dichiarazioni di colpevolezza, domande di assistenza post condanna (PCRAs), e modifiche di sentenze che evitano conseguenze per l’immigrazione. Fornisce regolarmente lettere di opinioni per avvocati difensori penalisti, da usarsi per negoziati di patteggiamento e/o sentenze in tribunali penali.
Brennan è consulente legale al Consolato Messicano di Philadelphia, fornisce consulenze a cittadini messicani detenuti e non detenuti, così come rappresentazione diretta in procedimenti di espulsione e domande affermative. È stato oratore di spicco presso l’Immigration CLEs, su questioni di criminalità-immigrazione e deroghe di inammissibilità.
Brennan ha conseguito il dottorato in Giurisprudenza alla Temple University, Beasley School of Law, nel maggio del 2006. Possiede anche un M.Sc. in Storia Economica conseguito alla Scuola di Economia di Londra. Ha conseguito il suo Dottorato in Studi Asiatici e Medio Orientali, presso la University of Pennsylvania, nel maggio del 2000.
Brennan è membro della Associazione Americana Avvocati per l’Immigrazione (AILA). Partecipa attivamente nella divisione locale AILA di Philadelphia, dove serve come segretario del Comitato Esecutivo della divisione. Parla lo spagnolo e ha dimestichezza col francese. Vive a Philadelphia con sua moglie, Courtney, e i suoi figli, Iris e Isaiah.

Avvocato

Kimberly è socio fondatore di Gian-Grasso, Tomczak, e Hufe, PC Lei è un socio in regola della Pennsylvania Bar. Kimberly si concentra la sua pratica in diritto dell’immigrazione, ma ha esperienza in diritto penale pure.
La sua pratica primario si concentra sulla rimozione difesa nelle impostazioni di detenuti e non-detenuti. Ha contestato con successo cause dinanzi alla Commissione dei Ricorsi Immigrazione (BIA), così come i tribunali di immigrazione a Philadelphia, New York, New Jersey, Ohio e Texas. Ha ottenuto con successo prestito obbligazionario per i suoi clienti, ha contestato i risultati di detenzione obbligatoria, e ottenuti libertà condizionale e di termini di sospensione legale.

Alcuni rilievi di rimozione che Kimberly ha perseguito con successo per i suoi clienti, sia detenuti e non-detenuti, sono Cancellazione di Rimozione sia per i residenti permanenti e residenti non permanenti, 212 (c) deroghe per i residenti permanenti con le vecchie condanne penali, l’esonero di irricevibilità per motivi criminali o di frode, in materia di asilo, ritenuta di rimozione, e soccorso ai sensi della Convenzione Contro la Tortura (CAT).

Oltre alla sua pratica di ritenere rimozione, Kimberly rappresenta individui e le famiglie che chiedono prestazioni positive con US Citizenship & Immigration Services (USCIS). Alcune applicazioni sono basate su famiglia (I-130 petizioni), la regolazione dello stato, immigrati speciali Minorenni petizioni (SIJ), petizioni VAWA per le vittime di violenza domestica, Visto U per le vittime di reati, naturalizzazione e Certificati di cittadinanza, affari consolare, Visti di Fidanzati, Azione differita per l’Infanzia (Arrivi Dacă), e Status di Protezione Temporanea (TPS).

Utilizzando la sua conoscenza del sistema di giustizia penale a Filadelfia e contee circostanti, Kimberly è in grado di consigliare avvocati di diritto penale ad ottenere suppliche rifugio sicuro per i clienti al fine di evitare o ridurre al minimo le conseguenze di immigrazione di alcune condanne penali. Ha aiutato molti avvocati a preparare colloqui, applicazioni postali rilievo convinzione (PCRAs), e le modifiche di frase. Fornisce regolarmente lettere da utilizzare per i negoziati motivo e / o condanna.
Kimberly è un consulente legale del Consolato Messicano a Filadelfia, fornendo consulenze ai detenuti e non-detenuti cittadini messicani, così come la rappresentanza diretta nei procedimenti di rimozione e applicazioni positive. Ha anche lavorato come relatore a Drexel University School of Law.

Kimberly conseguito il dottorato in Giurisprudenza presso la Temple University, Beasley School of Law nel Gennaio 2011. Laureata anche in Scienze Politiche e in Spagnolo da LaSalle University nel 2007. Mentre frequentava LaSalle Università, Kimberly ha partecipato a un programma di scambio che le ha permesso di trascorrere un semestre di studio al campus di Città del Messico di LaSalle. Questa esperienza ha permesso di viaggiare attraverso gran parte del Messico e migliorare la conoscenza della lingua spagnola.

L’esperienza degli immigrati è personale, perchè sua madre è nata in Scozia e ha assistito in prima persona il navigare il sistema di immigrazione degli Stati Uniti per conto proprio. La sua esperienza personale la spinge ad essere un avvocato dedicato e compassionevole per i suoi clienti.
Kimberly è membro dell’Associazione Americana Avvocati per l’Immigrazione, e della Bar Association di Philadelphia e parla lo spagnolo.

Paralegal

Chin è nata in Malesia e ha vissuto negli Stati Uniti dal 1998. Dopo l’arrivo negli Stati Uniti, Chin ha lavorato in ristoranti per 10 anni, dove ha avuto la possibilità di interagire con persone di molte provenienze e culture diverse. Queste interazioni si trasformò in sua motivazione per un cambiamento di carriera e si è iscritta al Community College di Philadelphia.

Chin ha una Laurea in Liberal Arts, Social and Behavioral Science e anche in Paralegal Studies, approvato dalla APA, in 2011 and 2012.

Prima di entrare alla Gian-Grasso & Tomczak, PC, Chin ha lavorato come assistente legale e interprete di servizio sociale al Nazionality Service Center (NSC). Mentre era nel NSC, Chin acquisito esperienza sulla preparazione e deposito di petizioni, la regolazione delle domande di stato, regolazioni per richiedenti asilo, petizioni basate sul matrimonio per rimuovere le condizioni sulla residenza, elaborazione consolare DACA, e le domande di naturalizzazione.
Oltre che l’Inglese, Chin parla Bahasa Malaese, Mandarino e altri dialetti cinesi.

Aree di competenza:

  • FBI/FOIA Richiesta Documenti
  • I-130. Petizione Famigliare – (coniuge, genitore-figlio, figlio-genitore)
  • I-485. Regolazioni con Supplementi. A, ai sensi della sezione 245 (i)
  • I-601 e I-601A. Deroghe di Irricevibilità
  • I-589. Le domande di asilo, ritenuta di rimozione, e soccorso ai sensi della Convenzione Contro la Tortura
  • I-589. Minorenni non Accompagnati
  • I-751. Petitions Per Eliminare le Condizioni di Residenza
  • I-821D. Azione Differita per I Minorene che Arrivano (“DACA”)
  • I-821. Status di Protezione Temporanea (“TPS”)
  • I-918. Visto U e certificazioni
  • I-360. Stato Speciale per Immigrati Minori con la Regolazione dello Stato
  • N-400. Naturalizzazioni compreso i casi con questioni penali
  • Richieste di Rimborso delle Obbligazioni Immigrazione
  • Elaborazione Consolare
  • Vari tipi di I-765. Domande per Autorizzazione di Lavoro
  • EOIR-42A/42B-EOIR. Domande di Cancellazione di Rimozione
  • Ricorsi per la Corte di Immigrazione
  • Rapporti Probatori